Me/cfs
un cuore unico per la sindrome da fatica cronica(cfs/me), la fibromialgia(fm) e la sensibilita' multipla chimica(mcs)
Lottiamo insieme
linee guida internazionali
linee guida per la diagnosi
linee guida per gli isegnanti
i sintomi
Analisi e percorso diagnostico
Le possibili cause
Biomarcatori utili ai fini legali
studi sui biomarcatori me/cfs
10 scoperte biologiche sulla me/cfs
tabellazione e epidemiologia
Distinzione fra cfs e me/cfs
Linee guida per gli psichiatri
Dove/come effettuare le analisi immunitarie- infettive
La situazione dei malati in Italia
Centri per la diagnosi
Le associazioni
12 maggio giornata mondiale
i sintomi
Tratto dalle  linee guida canadesi che potrete consultare sul sito  

www.cfsitalia.it/ME_Overview.htm OPPURE SU  www.mefmaction.net/Portals/0/docs//ME-Overview-Italian3-28-08.pdf

Un paziente con ME/CFS soddisferà i criteri per la presenza di fatica, il malessere e/o la
fatica postesercizio,a disfunzione del sonno, e dolore; avrà due o più manifestazioni
neurologiche/cognitive e uno o più sintomi di due delle categorie delle manifestazioni del
sistema nervoso autonomo, neuroendocrino e immune; e aderirà al punto 7.

 
___ 1. Spossatezza: il paziente deve presentare un grado significativo di fatica fisica o mentale
ricorrente di nuova insorgenza, inspiegata, persistente, che riduce sensibilmente il livello di attività.

 
___ 2. Malessere e/o Fatica postesercizio:C’è una inappropriata perdita di resistenza fisica e
mentale, rapida affaticabilità muscolare e cognitiva, malessere e/o fatica e/o dolore postesercizio
e una tendenza degli altri sintomi, associati al gruppo di sintomi del paziente, a peggiorare. C’è un
periodo di recupero patologicamente lentogeneralmente
di 24 ore o più.

 
___ 3. Disfunzione del sonno*: Si verifica un sonno non ristoratore o disturbi nella qualità o nel ritmodel sonno, come ritmi del sonno diurno invertiti o caotici.

 
___ 4. Dolore:* C’è un grado significativo di mialgia. Il dolore può essere avvertito nei muscoli
e/o nelle giunture ed è spesso diffuso e di natura migrante. Spesso ci sono severi mal di
testa di tipo, presentazione o gravità nuovi.

 
___ 5. Manifestazioni neurologico cognitive:
Due o più delle seguenti difficoltà:possono essere presenti: confusione, diminuzione della concentrazione e del consolidamento della memoria a breve termine, disorientamento, difficoltà con i processi dell’informazione,catalogazione e reperimento delle parole, e disturbi percettivi e sensoriali – per esempioinstabilità spaziale e disorientamento e incapacità di messa a fuoco. Atassia, debolezza
muscolare e fascicolazioni sono comuni. Possono esserci fenomeni di sovraccarico i : cognitivi,
sensoriali – per esempio fotofobia e ipersensibilità al rumoree/o sovraccarico emozionale, che
possono portare a periodi di “crash” ii e/o ansia.

 
___ 6. Almeno UN sintomo di DUE delle seguenti Categorie:
___ a. Manifestazione del Sistema Nervoso Autonomo: intolleranza ortostaticaipotensione
nueronalmente mediata (NMH), Sindrome di tachicardia posturale ortostatica
(POTS), ipotensione posturale ritardata; capogiro presincope [NDT:con sensazione di
svenimento]; pallore estremo; nausea e sindrome dell’intestino irritabile; disfunzione della
frequenza urinaria e della vescica; palpitazioni con o senza aritmie cardiache; dispnea
da sforzo.
___ b. Manifestazioni Neuroendocrine: perdita della stabilità ortostatica– temperatura
corporea subnormale e marcata fluttuazione notturna, episodi di sudorazione, sensazione
ricorrente di febbre e di estremità fredde; intolleranza a caldo e freddo estremi;
marcato cambiamento di pesoanoressia
o appetito anormale; perdita di adattabilità
e peggioramento dei sintomi con lo stress.
___ c. Manifestazioni Immuni: linfoadenopatia, mal di gola ricorrente, ricorrenti sintomi simil
influenzali, malessere generale, nuove sensibilità a cibo, farmaci e/o sostanze chimiche.

 
___ 7. La malattia persiste da almeno sei mesi: ha generalmente una insorgenza ben definita,
**nonostante possa essere graduale. Una diagnosi preliminare può venir fatta prima. Tre mesi
sono appropriati per i bambini.
Per essere inclusi, i sintomi devono essere cominciati o esser stati significativamente alterati dopo
l’insorgenza di questa malattia. E’ improbabile che un paziente soffra di tutti i sintomi nei criteri 5 e 6. Idisturbi tendono a formare dei gruppi di sintomi che possano fluttuare e cambiare nel tempo. I bambinispesso hanno numerosi sintomi preminenti ma il loro ordine di gravità tende a cambiare di giorno in giorno.
* C’è un piccolo numero di pazienti che non hanno dolore o disfunzione del sonno, ma nessun’altra diagnosisi adatta eccetto la ME/CFS. Una diagnosi di ME/CFS può essere presa in considerazione quando questogruppo abbia una insorgenza della malattia di tipo infettivo.

 
** Alcuni pazienti sono stati malati per altre ragioni prima dell’insorgenza della ME/CFS e mancano
inneschi determinabili per l’insorgenza o hanno avuto una più graduale o insidiosa insorgenza.

 
Esclusioni: Escludere i processi attivi di malattia che spiegano la maggior parte dei principali sintomi dispossatezza,disturbi del sonno, dolore, e disfunzione cognitiva. E’ essenziale escludere certe malattie, che sarebbetragico non riconoscere: malattia di Addison, Sindrome di Cushing, ipotiroidismo, ipertiroidismo, deficienza di ferro,altre forme curabili di anemia, sindrome da sovraccarico di ferro, diabete mellito e cancro. E’ essenziale ancheescludere disordini del sonno curabili come la sindrome da aumentata resistenza delle alte vie respiratorie ed apnea
ostruttiva o centrale nel sonno; disordini reumatologici come artrite reumatoide, lupus, polimiosite e polimialgiareumatica; disordini immunitari come AIDS; disordini neurologici come la Sclerosi Multipla (MS), Parkinson, miasteniai “sovraccarico” si riferisce ad una ipersensibilità agli stimoli che è cambiata rispetto al periodo prepatologico ii “crash” si riferisce ad un periodo temporaneo di immobilizzazione fisica e/o spossatezza cognitiva grave e deficienza di B12; malattie infettive come tubercolosi, epatite cronica, malattia di Lyme, etc; disordinipsichiatrici primari e abuso di sostanze. L’esclusione di altre diagnosi che non potrebbero essere ragionevolmente escluse dalla anamnesi e dall’esame clinico, è raggiunta con le analisi di laboratorio e con le immagini. Se una
condizione medica, che possa essere potenzialmente confusa [con la ME/CFS. NDT] è sotto controllo, allora ladiagnosi di ME/CFS può essere presa in considerazione se il paziente soddisfa comunque i criteri.

 
Patologie associate : Sindrome Fibromialgica (FMS), Sindrome del dolore Miofasciale (MPS), Sindromedell’articolazione Temporomandibolare (TMJ), sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS), Cistite Interstiziale, Sindrome della Vescica Irritabile, Fenomeno di Raynaud, Prolasso della Valvola Mitralica, Depressione, Emicrania, Allergie,Sensibilità Chimica Multipla (MCS), Tiroidite di Hashimoto, Sindrome Sicca, etc. Tali patologie associate possonoverificarsi durante l’insorgenza della ME/CFS. Altre come l’IBS possono precedere di molti anni lo sviluppo della
ME/CFS, ma poi diventano associate a questa. Lo stesso è vero per emicrania e depressione. La loro associazione èperciò più vaga che tra i sintomi all’interno della sindrome. ME/CFS e FMS spesso coincidono strettamente e possono essere considerate “sindromi sovrapposte”. '.
Fatica cronica idiopatica: se il paziente ha una inspiegabile fatica prolungata (sei mesi o più) ma ha
sintomi insufficienti per soddisfare i criteri della ME/CFS, classificatela come Fatica Cronica Idiopatica.

Volantino da divulgare



 
SUNTO DEI SINTOMI PRINCIPALI


Un paziente e’ affetto da ME/CFS se accusa per piu’ di 6 mesi  diversi sintomi(1-2-3) e  due o più manifestazioni neurologico-cognitive , e uno o piu’ sintomi di uno delle due categorie del sistema nervoso autonomo, endocrino e immune.

  1. una fatica  persistente non alleviata da alcun riposo e che aumenta dopo ogni piccolo sforzo;
  2. disturbi del sonno ( ipersonnia, insonnia, alterazione  sonno veglia,sonno  non ristoratore…)
  3. dolori di diverso tipo muscolare articolare neurologico….
  4. riduzione dell'attività lavorativa e della vita sociale;
  5. disturbi neurologico - cognitive( difficolta’ di concentrazione, memoria..altro)
  6. disturbi sistema nervoso autonomo:( ipotensione ortostatica, disturbi gastro intestinali; disfunzione della frequenza urinaria; …)
  7. disturbi endocrini, (temperatura anomala, sensazione  di febbre,cambiamenti di peso..)
  8. disturbi immunitari:  (linfoadenopatia, mal di gola ricorrente, sintomi simil-influenzali…)
Video  su tutti i sintomi  possibili della me/cfs
www.youtube.com/watch




Tratto da: www.worldlingo.com/ma/enwiki/it/Chronic_fatigue_syndrome#Signs_and_symptoms

  • Affaticamento: Affaticamento fisico e mentale non spiegato, persistente, o ricorrenteesaurimento che riduce sostanzialmente i livelli di attività e non è alleviato (o non completamente non è alleviato) da resto.

  • Disfunzione di sonno: Sonno “di Unrefreshing„/resto, povera quantità di sonno, insonnia o dispersioni di ritmo. Uno studio ha trovato che la maggior parte dei pazienti di CFS hanno clinicamente anomalie significative di sonno che sono potenzialmente trattabili.[24] Parecchi studi suggeriscono che mentre i pazienti di CFS possono avvertire l'architettura alterata di sonno (quale efficienza ridotta di sonno, una riduzione di sonno profondo, l'inizio prolungato di sonno e alfa-fluttuano l'intrusione durante il sonno profondo) e la respirazione leggermente disordinata, la disfunzione generale di sonno non sembra essere una causa critica o nel CFS.[25][26][27][28] Il sonno può presentarsi con i sogni preoccupanti chiari e l'esaurimento può peggiorare la disfunzione di sonno.[29]

  • Alberino-exertional malaise: Una perdita inadeguata dello stamina fisico e mentale, del fatigability muscolare e conoscitivo veloce, del malaise di exertional dell'alberino e/o dell'affaticamento e/o del dolore e di una tendenza affinchè altri sintomi collegati peggiorino con un periodo patologico lento di recupero di solitamente 24 ore o più lungamente. Secondo gli autori della definizione di funzionamento clinica canadese di ME/CFS,[5] il malaise che segue lo sforzo è segnalato spesso per essere simile al dolore generalizzato, disagio e per affaticare collegato con la fase acuta della riossidazione. Anche se comune nel CFS, questo non può essere il sintomo più severo nel caso specifico, dove altri sintomi (quali le emicranie, le difficoltà neurocognitive, il dolore e le dispersioni di sonno) possono dominarsi.
  • Neurologico/conoscitivo manifestazioni: I casi comuni includono confusione, dimenticanza, affaticamento mentalenebbia del cervello, danno di consolidamento di memoria di breve durata e di concentrazione, disorientamento, difficoltà con l'elaborazione dell'informazione, categorizzare e ricupero di parola e dispersioni percettive e sensitive (per esempio. instabilità e disorientamento ed incapacità spaziali mettere a fuoco visione), atassia (instabile e movimento impacciato delle membra o torso), debolezza del muscolo e “strappi„. Ci può anche essere sovraccarico conoscitivo o sensitivo (per esempio. photophobia ed ipersensibilità a rumore e/o a sovraccarico impressionabile, che possono condurre ai periodi e/o all'ansia “di arresto„). Una revisione di ricerca concernente il funzionamento neuropsychological nel CFS è stata pubblicata in 2001 ed ha trovato quella ritardata procedendo la velocità, memoria di funzionamento alterata e povero imparare delle informazioni è le caratteristiche più prominenti di dysfunctioning conoscitivo nei pazienti con CFS, che non potrebbe essere spiegato solamente dalla severità della depressione e dell'ansia.[31]
  • Neuroendocrinamanifestazioni: I casi comuni includono i poveri controllo di temperatura o perdita di stabilità termostatica, della temperatura corporea al di sotto della norma e della fluttuazione quotidiana contrassegnata, sudanti gli episodi, le sensibilità ricorrenti del feverishness e delle estremità fredde, intolleranza degli estremi di calore e le dispersioni fredde e digestive[32] e/o profondo cambiamento del peso - anorexia o appetito anormale, perdita di adattabilità e peggioramento dei sintomi con lo sforzo.
  • Immune manifestazioni: I casi comuni includono i linfonodi teneri, gola irritata, ricorrenti ricorrenti flu-come i sintomi, malaise generale, nuove sensibilità ad alimento e/o farmaci e/o prodotti chimici (che possono complicare il trattamento). Almeno uno studio ha confermato che la maggior parte dei pazienti di CFS riducono o cessano la presa dell'alcool, principalmente dovuto esperienza personale in peggioramento dei sintomi[33] (anche se la causa di questa è sconosciuta e non può essere rigorosamente “immunologica„ come implicita dalla lista di sintomo).

Secondo il CDC, gli studi indicano che l'inabilità nei pazienti di CFS è paragonabile ad alcuni termini medici ben noti e molto gravi, come; sclerosi a placche, AIDS, lupus, artrite rheumatoid, malattia di cuore, estremità-fase malattia renale, malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD) e circostanze croniche simili.


Home Me/cfs FibromialgiaSensibilita' multipla chimicaLe cure possibiliLe nostre storieTutte le petizioniForumEntra in chat Contattami